ZOOART ARCA | 2017

ZOOART ARCA 2017
ARCA a Cuneo

Nel suo primo “viaggio”, iniziato dopo il workshop di mesi al Politecnico di Torino per la fase progettuale e per la costruzione partecipata in piazza Virginio a Cuneo, l’ARCA si cimenta nel ruolo di contenitore di riflessione culturale e strumento di apertura alla comunità.
Lo spazio ha accolto per una settimana l’esposizione dei progetti sviluppati dagli studenti di Architettura nel corso del workshop di progettazione.

ARCA a Saluzzo
Per la seconda tappa, l’ARCA è approdata a Saluzzo.
Qui ha ospitato l’opera della giovane artista Grazia Amendola, che ha indagato la relazione tra il territorio saluzzese e la sua tradizione di frutticultura.
L’opera, dal titolo Non è un buon agricolo se non sa piangere, rappresenta un omaggio alla campagna, al tempo e all’energia che richiede e al legame tra Saluzzo e il paesaggio agricolo che la circonda.
L’inaugurazione e l’esposizione sono state promosse in sinergia con il programma di eventi start/storia e arte Saluzzo.
Durante la permanenza nel centro storico sono state incluse nel programma incursioni artistiche tra cui lo spettacolo di Trentesimo, produzione partecipata e innovativa realizzata da giovani artisti, e sostenuta dal bando ORA! di Compagnia di San Paolo, e i laboratori di start/arte-gioco con le scuole.

ARCA ad Alba
A giugno l’ARCA ricompare ad Alba, nel quartiere Tetti Blu con un nuovo cantiere, che si conclude con la sua inaugurazione il 13 giugno.
Qui l’artista Ettore Favini ha realizzato il laboratorio collettivo Tetti Blu che ha preso avvio dal mese di marzo 2017 e ha appassionato nella realizzazione della sua opera oltre cento residenti.
Sono stati così organizzati nel mese di aprile 2017 i momenti laboratoriali per realizzare l’opera attraverso una processualità partecipata in cui l’artista si pone come connettore tra comunità locale e una grande azienda del territorio, Miroglio textile, entrambi veri protagonisti del progetto artistico. Sono stati coinvolti associazioni, scuole, un gruppo di disabili e singoli abitanti della zona.
Ettore Favini ha voluto riattivare la tradizione dell’arazzo, oggetto legato ad una committenza che incarna il potere esercitato sulla scrittura della storia di un determinato contesto. Luoghi e avvenimenti personali e collettivi sono stati rappresentati attraverso il disegno, una forma di scrittura per immagini. Sotto la penna degli abitanti, rigorosamente sui toni del blu come i tetti del quartiere, il paesaggio di Alba è stato riarticolato in una composizione orizzontale e collettiva.
L’ARCA è stata fulcro e contenitore della programmazione culturale del comitato di quartiere Nel Viale.

12 / 20 aprile 2017
Piazza Virginio, Cuneo

29 aprile / 06 giugno
Piazza Cavour, Saluzzo (CN)

13 giugno / 9 luglio
quartiere Europa – Tetti Blu, Alba (CN)

A cura di: associazione Art.ur
A cura di: Comune di AlbaComune di Cuneo, Comune di Saluzzo
Con il contributo di: Regione PiemonteFondazione CRC, Fondazione CRT
In collaborazione con: Politecnico di Torinostart/ storia e arta a SaluzzoOrizzontale
Sponsor tecnici: Castelmar impianti elettrici, Iridium Doors, Market Compensati, Miroglio FashionTPL taglio piegatura lamiere

foto: Marco Sasia