Traversée | 2016

Traversée
Dopo aver attraversato New York, Tokyo, Parigi e la Biennale di Architettura di Venezia, il famoso duo francese boijeot.renauld è atterrato nel centro di Saluzzo per costruire in piazza il necessario per vivere e occupare lo spazio pubblico 24 ore su 24, con tavoli, sedie, letti e caffettiere.
In concomitanza con l’inaugurazione della Mostra Nazionale Artigianato, dal 17 al 23 ottobre 2016, i due artisti hanno abitato il centro di Saluzzo, accompagnati da chi si è lasciato coinvolgere in una temporanea e conviviale occupazione di strade e piazze.
L’architetto Sebastien Renauld e il sociologo Laurent Boijeot hanno iniziato nel 2010 una serie di azioni, chiamate “Traversée” (traversata) che implicano la costruzione partecipata e pubblica e lo spostamento collettivo di tavoli, sedie e letti in legno. Tipico dell’ambiente domestico, i mobili sono costruiti seguendo una progettazione semplice e facilmente riproducibile, che rievoca i principi d’auto-costruzione e le forme disegnate dal designer Enzo Mari negli anni ‘70.
Nel caso del duo, gli oggetti non sono solo funzionali all’abitare lo spazio pubblico. Costruire e trasportare in strada cose destinate all’ambiente di vita privato è prima di tutto un pretesto per attivare situazioni insolite e informali di condivisione e di discussione attorno al “fare insieme” nello spazio pubblico. Il tavolo, il letto, la sedia sono il minimo comune denominatore per infiltrare in città un set inconsueto e utopico che propone il mutuo scambio e l’incontro.
A Saluzzo, l’azione ha fatto da preambolo alla tradizionale Mostra Nazionale Artigianato, curata da Art.ur e dalla Fondazione Amleto Bertoni, che per due settimane, a partire dall’opening di venerdì 21 ottobre, ha promosso percorsi espositivi, conferenze e discussioni legate al lavoro artigianale del legno e al tema della musica.

17 / 23 ottobre 2016
Centro Storico, Saluzzo (CN)

A cura di: Comune di Saluzzo, associazione Art.ur, Fondazione Amleto Bertoni
Con il patrocinio di: Regione Piemonte
Con il sostegno di: Fondazione CRT
In partenariato con: Scuola APM, C-LAB, IGAV Istituto Garuzzo per le Arti Visive, Istituto di Istruzione Superiore “G. Soleri A. Bertoni“, Onyx Jazz Club Matera, Overtoon, Associazione Culturale Origami
Sponsor tecnici: Clen LegnamiScuola APM
Media partner: La Stampa, Unico
Scenografia: 2m26

foto: Clément Martin